Salve, sono Bryan Ainsworth, e vi guiderò nella pagina delle news. Ed eccovi un aggiornamento dell'ultim'ora del vostro canale preferito, WXBG Adrianapolis, il tuo contatto col mondo.

Morto un eminente professore
Infuria lo scandalo dei dispositivi illegali

Dr. Spencer
La nostra città si è svegliata stamane con una scioccante notizia: la morte di un importante professore dell'Università di Adrianopolis. Il Dr. Melvyn Philip Spencer, un eminente studioso di storia, è stato trovato morto nel suo appartamento nel Condominio dei Devoti. Le nostre fonti al Centro di Pace e Sicurezza della RGPS confermano che la morte accidentale del Dr Spencer è stata causata dall'uso di un apparecchio non autorizzato. L'origine dell'apparecchio è sconosciuta e non sono stati rilevati ancora ulteriori dettagli. Comunque, le autorità intimano a tutti gli utenti di questi macchinari di recarsi immediatamente al Centro di Riabilitazione di Adrianopolis per un controllo completo, perché potrebbero essere in pericolo di vita. Questi apparecchi possono infatti causare disturbi permanenti al cervello degli utenti, danni genetici e persino la morte, come nel caso del Dottor Spencer.

Janka Gabor, la segretaria del defunto, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Non posso credere che il Dr. Spencer sia morto. E' sempre stato un uomo gentile e un gran lavoratore. Ma quello che proprio non riesco a capire è come una delle menti più brillanti del nostro sistema possa aver usato un apparecchio illegale. E' inconcepibile.” Noi della WXBG News siamo totalmente d'accordo. Sembra che ci fosse qualche spiacevole segreto dietro la facciata di brillante intellettuale dello storico. Tenete d'occhio queste pagine per le ultime novità su questo tragico ma scandaloso incidente.

ADVERTISEMENT

Politica estera:
Politiche barbariche negli stati dissidenti, come sempre.

Che sorpresa! Sembra che i tamburi di guerra suonino ancora negli Stati Dissidenti. Chiunque abbia detto che la storia è condannata a ripetersi aveva ragione, perché la notizia di punta della giornata odierna è il Ritorno in Tibet, Episodio 2. Le tensioni tra Russia e Cina si stanno facendo insostenibili, e entrambi gli stati sono al massimo livello d'allerta. E naturalmente il governo indiano non vorrà perdersi l'opportunità di essere coinvolto in un conflitto come questo.

Verso la fine degli anni '20, gli Stati dissidenti di Russia, Cina e India entrarono in guerra per il controllo delle risorse naturali del Tibet. La guerra del Tibet inizio nel 2026 e durò per 2 anni, devastando l'economia già abbastanza devastata degli Stati Dissidenti. E, come sempre, chi è a pagare? I loro stessi cittadini. Sfortunatamente, questo tende ad accadere in ogni Nazione: stupidi politicanti prendono decisioni avventate che conducono il loro popolo a sofferenze sempre maggiori.

Le autorità dell'Unione Mondiale, ovviamente, non potevano restare a guardare tutte le atrocità di questa orribile guerra. L'Unione fece da mediatrice verso un trattato di pace e aiutò a far ripartire l'economia di quegli stati. Come è giusto, quest'intervento non è stato gratuito. Sono lontani i giorni dell'aiuto economico di istituti come la Banca Mondiale. Per l'interesse reciproco della nostra Potente Unione e delle aree sopra menzionate, una consistente parte della Siberia, l'isola dello Sri Lanka e un nuovo prestito di 99 anni di Hong Kong e Kowloon furono cedute all'Unione Mondiale.

Notizie interne

Per i nostri lettori degli Stati Dissidenit, non ci sono sorprese. Nell'Unione Mondiale, gli affari proseguono come sempre – cittadini di successo che fanno fortuna in un sistema senza falle. Di particolare interesse, comunque, c'è da sottolineare che il 2047 è il 15° anniversario dello Sradicamento dei Crimini. Non solo, ma questo è anche il settimo anno consecutivo con disoccupazione allo 0%. Inoltre gli ultimi calcoli fissano a 94 anni l'aspettativa di vita di una cittadina dell'Unione.

Notizie legali
Simpson vs. Cain: Il caso di gravidanza illegale si avvicina al giudizio.

Il caso Simpson contro Cain dovrebbe partire il 3 di Aprile. Il giudice assegnato al caso ha annunciato ieri in una conferenza stampa che molte delle prove sono state già sottoposte alle autorità.

Come i nostri lettori più attenti ricorderanno, Jeffrey Simpson, un cittadino dell'Unione di San Francisco, ha portato in tribunale Lin Yao Cain, una recente immigrata dallo Stato Dissidente della Cina, a causa dei suoi comportamenti anti-economici e anti-scientifici, e per il rifiuto di una riproduzione geneticamente perfetta. Mr. Simpson e Miss Cain erano partner sessuali e la signora Cain rimase incinta. La donna ammise di non aver seguito i consigli del ginecologo sul controllo delle nascite, né fece presente al partner questa situazione.

Douglas Anderson
L'acclamato avvocato Douglas D.Anderson ha detto a proposito del caso: “E' una situazione davvero complicata. Come tutti sapete, il parto naturale non è coperto da nessuna compagnia assicurativa dell'Unione Mondiale. Ma questo è un problema minore paragonato ai rischi per il feto e per le conseguenze economiche che il Signor Simpson sta affrontando, dato che non era a conoscenza delle intenzioni antietiche di Miss Cain. Gli esperti hanno già stabilito che un feto a questo stadio non può essere trasferito in un'Incubatrice. Inoltre, nessun medico dell'Unione potrebbe assistere Ms. Cain durante un parto naturale, visto che metodi così crudi non sono più praticati."
Kati Stavropoulos

Ms. Kati Stavropoulos, un'insegnante del Centro Sviluppo dell'Infanzia, si è lasciata andare nel commentare questo caso davvero straordinario: “Sono molto scossa da questa... questa malizia. Non posso credere che una donna che porta i miei stessi ormoni possa commettere una tale atrocità. Sono assolutamente sbalordita. Intendo dire, ovviamente, che l'atteggiamento di Ms. Cain porterà molti problemi al piccolo, perché nascere naturalmente porterà a difetti psicologici come ad esempio una dipendenza eccessivo dalla sua madre naturale. Tutti dovrebbero saperlo! Inoltre ci aspetteremmo tutti che Ms Cain, una donna nata in uno Stato Dissidente, dovrebbe apprezzare ancor di più di noi i diritti delle donne concessi nell'Unione Mondiale. Noi donne abbiamo combattuto così duramente per garantirci l'indipendenza economica, che è scioccante per me sapere che c'è qualcuna che rifiuta totalmente l'ultimo grande risultato raggiunto dal Suffragio Femminile: la libertà dall'obbligo di rimanere incinte." Parole forti da una donna forte. Solo una figura materna preparata scientificamente poteva offrirci un commento così emozionante.

Questa violazione senza precedenti di tre Articoli della nostra Costituzione ha attirato l'attenzione dei Cittadini Digitali da ogni parte dell'Unione. La rete che trasmetterà il caso, la Court Network, ha annunciato che oltre 3 milioni di cittadini si sono registrati per essere membri della giuria, e che arrivano oltre 50000 richieste supplementari al giorno. I nostri esperti hanno calcolato che al momento dell'inizio del processo, potrebbero esserci oltre 4 milioni di giurati a votare su questo importantissimo caso.

ADVERTISEMENT