I progressi medici nell'Unione Mondiale hanno eliminato tutte le malattie contagiose, garantendo una salute di ferro all'intera popolazione. Le malattie genetiche sono un ricordo del passato, isolate a casi rarissimi, grazie al controllo del DNA e alla sterilizzazione. Durante l'infanzia vengono adottate misure preventive mentre i controlli psicologici trimestrali per gli adulti hanno reso il comportamento nevrotico, le tendenze criminali e altri problemi psicologici altrettanto rari. Siamo molto fortunati per il fatto che la morte avviene sempre più spesso tramite eutanasia, visto che la vita media supera ormai i 90 anni. E i cittadini più facoltosi, che possono permettersi la rigenerazione dei tessuti e il costoso rinnovo degli organi, riescono a vivere per oltre 100 anni. Può andare meglio? Noi crediamo di no.